Cerca

Per vedere tutte le ricette contenenti un determinato ingrediente utilizzare il "Cerca".
Ad esempio per "saraceno", digitare la parola "saraceno" nella casella vuota quindi fare clic sul pulsante "Cerca".
Lo stesso per cercare ricette con altre parole, ad esempio "prezzemolo", ecc...


Per vedere le ricette relative ad uno specifico gruppo sanguigno è invece preferibile utilizzare le etichette, vedi in fondo a destra

venerdì 29 gennaio 2016

Lenticchie



La ricetta per fare pasta di legumi è sempre la stessa... vedi 
Tagliatelle con farina di piselli

Può essere utile anche vedere il precedente quadretto
Legumi: combinazioni consentite e non secondo il dottor Mozzi




martedì 26 gennaio 2016

Carne di Pollo e di Tacchino




...
p.s: Questo post è il mio modo di ringraziare Mirko Xino per il messaggio di incoraggiamento. Grazie Mirko!
E grazie a tutti,
Marilena

martedì 19 gennaio 2016

Mozzi invitato ancora a Porta a Porta

... la "sconfitta", la "sconfitta mediatica" può venire solo dal pubblico.
Ed il pubblico prima di tutto è qui! ed è prima di tutto formato da chi entra nei gruppi Facebook.
Il vero sostegno a Mozzi non si fa sbraitando "l'hanno maltrattato" o peggio insultando Vespa, Calabrese e gli altri ospiti di Porta a Porta.
Si fa evidenziando la correttezza del comportamento di Mozzi, si fa notando la chiarezza estrema del ragionamento logico vero che ha colpito Vespa, un uomo che non è affatto uno stupido, anzi!
Anche insistere sul Mozzi "non doveva parlare di segni zodiacali", "non doveva parlare di antichi romani", "non doveva vestirsi come s'è vestito" significa non aver capito che la forza vera di Mozzi sta nel non essere allineato agli schemi, sta nel porsi liberamente.


sabato 16 gennaio 2016

Mozzi non ha ottenuto consenso a Porta a Porta, quindi Mozzi ha fatto una figuraccia?

Mozzi non ha ottenuto consenso a Porta a Porta, quindi Mozzi ha fatto una figuraccia?
Alt! Siamo sicuri che sia così?
Rendiamoci conto dell'idea che c'è sotto. L'idea è "Vali quello che pensano di te gli altri"
Che ci sia stato tutt'altro che consenso, che ci sia stata ostilità anziché accoglienza positiva e lode, significa davvero che Mozzi vale meno?
Se per qualcuno Vespa, Calabresi, ecc. hanno fatto perdere credibilità a Mozzi, significa che per quel qualcuno Mozzi vale davvero molto poco.
Ma non solo. Significa che quel qualcuno ha bisogno del consenso altrui.
Significa che quel qualcuno vive col timore d'essere disapprovato.
Significa che ha bisogno di avere ragione per non sentirsi perduto.
... Il ragionamento continua e portarlo avanti, per chi ha il coraggio, può essere utile a livello individuale.

venerdì 15 gennaio 2016

Ottima performance del dottor Mozzi a Porta a Porta!

link alla puntata di Porta a Porta del 14 gennaio 2016


S’intitola “Assedio alla dieta Mediterranea”, Antonino De Lorenzo è invitato per rappresentarla e con lui sono tutti d’accordo. Ma la puntata è incentrata su Mozzi.

Il servizio introduttivo di Ester Vanni è una concisa e precisa presentazione della dieta dei gruppi sanguigni a cui fa seguito la premessa di Vespa dichiaratamente scettica e canzonatoria.

“Lei dice che questa una bufala” dice ammiccando a Calabrese
che sornione risponde: “Direi che non mi piace scientificamente… Se poi la chiama bufala, non è sbagliato come traduzione.”

Ma è quando Mozzi chiede mese e giorno di nascita a Giusy Buscemi che possono davvero ridere!

Dieta dell’oroscopo! Un passo falso?!

“… Se vogliamo fare il discorso della scienza che diventa frufru… Parlare di dieta dell’oroscopo, Direttore per favore!… “ esplode Calabrese “Ci mancano soltanto la mia amica Marisa Laurito e Simona Izzo che loro si metterebbero a divertirsi su sta cosa qua”

Ippoliti ha gioco facile: “Ci manca solo la dieta delle squadre di calcio… ”
e Vespa prende la palla al balzo: “Che dobbiamo fa’ per fa’ vincere la Roma?”

Non c'è nessun passo falso quando non c'è alcun bisogno di evitare gli attacchi.
Mozzi li spiazza: consiglia seriamente di rivolgersi ai preparatori atletici del Foggia che, adottando la dieta dei gruppi sanguigni ,hanno migliorato le performance dei giocatori.

“Ao’ il volevo dì na battuta e mo’ questo!…” “No, non molla, non molla più!”. Il contropiede non se l'aspettavano.

La cuoca dal fisico abbondantemente mediterraneo  prepara bucatini al guanciale e dice in romanesco: “Che dobbiamo fa’ … non mangamo?!… Ma lascia perde a Bru’! ”

La vegetariana Iskra Menarini tentenna “...mi ha detto che col tempo il corpo può ammalarsi senza carne… Poi vedrò”. “Senza proteine animali precisa Mozzi, suggerendole il pesce.

“Lei dice che un vegetariano campa meno?”, incalza Vespa.
Mozzi non cade né in questa né in altre trappole. Ogni volta che gli vien data la possibilità di parlare precisa quel che intende senza lasciarsi confondere da interruzioni, lazzi e dalla parola “scienza” ripetuta come un fosse un veto.

Alla fine l’unico appunto che rimane è: “Essendo un medico lei faccia quello che facciamo noi: pubblichi i lavori scientificamente, si faccia validare dai giornali che sono seri dove c’è un board e ratering…” su questo Calabrese è risoluto.

Mozzi replica: “ma perché uno li deve pubblicare?” 
Vespa: “Per avere un riconoscimento scientifico, lei sa bene che se uno non pubblica poi …”

mercoledì 13 gennaio 2016

la VERA ragione per cui pubblico ricette e indicazioni per seguire la dieta

Condivido questo "Pensiero"  che la mia meravigliosa amica Sabrina Chicco ha riportato sulla sua bacheca, perché esprime esattamente la VERA ragione per cui pubblico ricette e indicazioni per seguire la dieta.
Marilena

« La maggior parte degli esseri umani è abituata a prendere la vita come viene, senza immaginare che gli avvenimenti sono una materia che bisogna cercare di preparare, così come si prepara il cibo facendolo cuocere e aggiungendovi determinati ingredienti: olio, aceto, sale, pepe ecc. E non è forse vero che neppure i pesci vengono mangiati tali e quali a quando vengono pescati, o gli ortaggi tali e quali a quando vengono raccolti dalla terra?La cucina è dunque l’arte di rendere commestibili, oltre che saporiti, tutti quei tipi di prodotti che sarebbero indigesti o insipidi, se non ci si preoccupasse di pulirli, di farli cuocere e condirli.
Lo stesso vale per la felicità. La felicità è il risultato di una vera e propria cucina interiore. I momenti buoni dell’esistenza non si presenteranno a voi spontaneamente, non li coglierete come si coglie al volo dall’albero un frutto maturo.
Dovete imparare a lavorare su ogni situazione, e in particolare sulle situazioni difficili, dolorose, aggiungendovi alcuni elementi del vostro spirito e della vostra anima, ispirati dalla saggezza e dall’amore divini. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov