Cerca

Per vedere tutte le ricette contenenti un determinato ingrediente utilizzare il "Cerca".
Ad esempio per "saraceno", digitare la parola "saraceno" nella casella vuota quindi fare clic sul pulsante "Cerca".
Lo stesso per cercare ricette con altre parole, ad esempio "prezzemolo", ecc...


Per vedere le ricette relative ad uno specifico gruppo sanguigno è invece preferibile utilizzare le etichette, vedi in fondo a destra

giovedì 25 agosto 2011

Frittelle di quinoa


  • 1 cipolla bianca
  • 1 tazzina di farina di quinoa
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1 uovo
  • sale
  • olio


Ieri mia cognata Fulvia si lamentava ancora che la quinoa è amara, per questo pubblico queste frittelle che persino mio figlio ha trovato davvero buone e lui è davvero prevenuto nei confronti della quinoa e di tante altre cose :(

Ho fatto andare a freddo olio, cipolla e farina di quinoa,
mescolando, fino a dorare la farina,
quindi aggiunto carote e zucchine a julienne e salato.
Quando le verdure mi son sembrate troppo asciutte ma non ancora ben cotte, ho aggiunto mezzo bicchiere d'acqua
e completato la cottura.
Ho sbattuto un uovo con un pizzico di sale e
l'ho amalgamato alle verdure
Ho scaldato una padella antiaderente con poco olio, controllato che immergendo uno stecchino l'olio facesse le bollicine e fritto l'impasto
Per ottenere delle frittelle ben sagomate ho usato una formina a cerchio di cui si può benissimo fare a meno.
Compro questi gadget da cucina per regalarli a Fulvia che ne va matta. 
Queste formine le ho prese sia per lei che per me.

Ho asciugato ben bene l'olio in eccesso con della carta da cucina
ed il mio senso di colpa per aver proposto cibo fritto
è stato compensato dal piacere con cui Max e Fabio le hanno mangiate.



La ricetta e la dieta dei gruppi sanguigni o emodieta:

Il dott Mozzi consiglia spesso la quinoa, alle persone di tutti i gruppi sanguigni, fatta eccezione per i bambini al di sotto dei due anni che non sono ancora in grado di digerirla e per le mamme che allattano.
Raccomandando di mangiare zucchine, nella scorsa conferenza a Bobbio, il dott Mozzi ha detto che sono potenti diuretici.

ricetta adatta ai gruppi 0, A, B, AB


5 commenti:

Anonimo ha detto...

Bravissima sei grande il pesce spada consigliato da te è piaciuto tantissimo ,e lunedi faccio anche queste belle e sicuramente buonissime frittelle .Ti ammiro e grazie x regalarci queste buonissime ricette .Con affetto e ammirazione. Maria

MiglioraRoma ha detto...

La quinoa è amara se prima di cuocerla non la si sciacqua molto in acqua corrente :-) ciao Martina

petra ha detto...

ciao, avrò sbagliato qualche cosa ma sono venute molto liquide, e alla fine ho fatto una specie di frittata... sto cercando di capire l'errore:-)..Pepe

Marilena ha detto...

Ciao Pepe!
l'unica cosa che penso possa essere accaduta è che forse l'acqua delle verdure non era ben assorbita. Non so se si capisce nella foto, ma quando le ho aggiunte all'uovo erano proprio asciutte.
Oppure carota e zucchina che ho usato io erano più grandi di quelle che hai usato tu quindi poche rispetto all'uovo.
Spero vengano meglio la prossima volta.
Ciao

Anonimo ha detto...

Io ogni volta che utilizzo la farina giá pronta la trovo davvero amara, ed è un peccato perchè il retrogusto amaro rovina il sapore della quinoa.. probabilmente i chicchi non vengono lavati prima di essere macinati, altrimenti non me lo spiego...
Stavo pensando di lavarli per bene, lasciarli asciugare e poi farmi la farina fatta in casa nel macina caffè...
E la prima cosa che provo sono queste frittelle, davvero promettenti :) grazie per tutte queste belle idee, ti sono davvero grato :)

Posta un commento

CHE NE PENSI? VUOI DIRMELO? (Lascio la possibilità di inviare tecnicamente commenti anonimi ma da ora in poi cancellerò quelli privi di firma.)