Cerca

Per vedere tutte le ricette contenenti un determinato ingrediente utilizzare il "Cerca".
Ad esempio per "saraceno", digitare la parola "saraceno" nella casella vuota quindi fare clic sul pulsante "Cerca".
Lo stesso per cercare ricette con altre parole, ad esempio "prezzemolo", ecc...


Per vedere le ricette relative ad uno specifico gruppo sanguigno è invece preferibile utilizzare le etichette, vedi in fondo a destra

venerdì 20 giugno 2014

Pasticcini di mandorla ... che ricordano quelli di Polignano

Per me sono i dolcetti di Polignano... ma appartengono a tanti paesi del nostro sud,
Sanno di mare, di sole, di vacanze, di storie di tanti di noi.


Senza glutine, senza latticini... ho scoperto che farli è facilissimo!

  • 100 gr di farina di mandorle
  • 70 gr di zucchero a velo *
  • 1 cucchiaino di miele millefiori
  • la scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 uovo

facoltativo per decorare:
  • mandorle intere pelate
  • ciliegie candite
* al posto dello zucchero a velo avrei potuto usare zucchero bianco macinato finemente. Lo zucchero a velo che si trova in commercio, contiene quasi sempre amido di mais, se pure in piccole quantità. 
Ho mescolato farina di mandorle, zucchero a velo e miele,
una volta amalgamati ho incorporato l'uovo e la scorza grattugiata di mezzo limone, stando attenta ad utilizzare solo la parte gialla perché quella bianca è amara.
Usando un sacchetto da pasticciere (usa e getta) con boccuccia rigata, ho distribuito ciuffetti di impasto su di un tappetino di silicone.
Li ho fatti leggermente più piccoli di come si usa di solito... per averne di più.
Avrei potuto usare la teglia coperta di carta forno, ma ho scoperto che col tappetino di silicone è ancora più semplice.
Ne ho decorati alcuni con le mandorle, altri con le mezze ciliegie candite.
Li ho lasciati a tranquilli per 3 ore, avrei potuto lasciarli riposare molto di più, anche l'intera notte...
Dopodiché ho portato il forno a 200° e ... potrei spicciarmela scrivendo che li ho fatti cuocere per 10' circa...
ma il bello è che siano morbidi e dorati e bruciarli è un attimo.

Per questo ho puntato il timer a 7' e quando l'ho sentito suonare mi sono piazzata davanti al forno senza perderli di vista fino a quando non li ho visti assumere il tono di colore che piace a me.

Riguardo a cottura e doratura i gusti variano: c'è chi li preferisce pallidi, chi li cuoce a 180° per 15', chi si trova meglio a cuocerli 5' per dorarli poi accendendo un attimo il grill...


Una volta pronti, li ho estratti dal forno, lasciati freddare e ...serviti con un the al gelsomino...

Per il dott. D'Adamo

mandorle:  neutrali per 0, A, B e AB
zucchero bianco (normale zucchero di barbabietola):  neutrale per gruppi 0, A, B, AB
uova  benefiche per tutti... consiglia di mangiarle più volte per settimana
miele  neutro per 0, A, B e AB **
limone  benefico per gruppi A, AB, neutrale per 0, B
ciliegie benefiche per 0 A B, neutrali per AB


the al gelsomino non lo trovo

Per il dott. Mozzi

mandorle: neutre per 0, A, B e AB
zucchero bianco (normale zucchero di barbabietola):  neutrale per gruppi 0, A, B, AB
uova  gruppo 0 da 2 a 5 la settimana, A e B da 4 a 6 la settimana, AB da 3 a 7 la settimana
miele millefiori neutro per i gruppi 0, B, benefico per i gruppi A, AB **
limone  benefico per gruppi A, AB, neutro per 0, B
ciliegie  benefiche per A AB, neutre per 0 e B

the al gelsomino non lo trovo ... trovo invece
the nero e the deteinato: sconsigliati per i gruppi sanguigni 0, A, AB, neutro per il gruppo B, e l'indicazione "the nero e deteinato: è il the fermentato, quello che comunemente si trova in commercio, evitarlo."
the verde: benefico per gruppo A, B, AB, mentre per il gruppo 0 lo trovo indicato come neutro ma con la precisazione "the verde leggerissimo (il meno possibile)".

** MIELE: Il dott. D'Adamo ne parla in generale, mentre il dott Mozzi per ogni miele dà indicazioni specifiche per i vari gruppi sanguigni, ad esempio sconsiglia quello di eucalipto al gruppo 0...
 

ricetta adatta ai gruppi 0, A, B, AB

Nel post parlo di the al gelsomino, ma a quanto pare per accompagnarli... meglio un passito di Pantelleria, uno Sciachetrà, un Vin Santo...   ;) :)


Nessun commento:

Posta un commento

CHE NE PENSI? VUOI DIRMELO? (Lascio la possibilità di inviare tecnicamente commenti anonimi ma da ora in poi cancellerò quelli privi di firma.)