Cerca

Per vedere tutte le ricette contenenti un determinato ingrediente utilizzare il "Cerca".
Ad esempio per "saraceno", digitare la parola "saraceno" nella casella vuota quindi fare clic sul pulsante "Cerca".
Lo stesso per cercare ricette con altre parole, ad esempio "prezzemolo", ecc...


Per vedere le ricette relative ad uno specifico gruppo sanguigno è invece preferibile utilizzare le etichette, vedi in fondo a destra

venerdì 28 ottobre 2011

Passato di carote

  • 7 o 8 carote
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • 3 gambi di sedano bianco
  • 1 zucchina
  • olio
  • sale
  • acqua

    Ho lavato e tagliato le verdure,
    fatto appassire in olio cipolla e aglio,
    aggiunto carote, zucchina, sedano, sale e cotto mescolando per qualche minuto.
    Quindi ho coperto d'acqua le verdure, chiuso la pentola e fatto andare per 10' dall'inizio del sibilo.
    Aperto la pentola e frullato



Perfetta con i primi freddi ... potrebbe persino essere una colazione alternativa al mattino... 
Lo so, lo so, mi diverte troppo ribaltare le abitudini... Con la mia mania di cercare nuove strade, mio figlio dice che, quand'era piccolo, per portarlo a casa da scuola  gli facevo fare ogni giorno un giro diverso della Lombardia.


Nelle tabelle del dott. D'Adamo 

trovo che le carote sono considerate benefiche per tutti i gruppi sanguigni a parte il gruppo 0 per cui sono indifferenti. Il sedano invece risulta benefico per A e AB, indifferente per 0 e B. Le zucchine indifferenti per tutti.

Il dott. Mozzi 

consiglia le zucchine come potente diuretico... per favore qualcuno sà quel che dice sulle altre verdure?

Ricetta adatta ai gruppi 0, A, B, AB

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, un piatto davvero delizioso, io faccio qualcosa di simile che abbino solitamente al riso, alla quinoa o al miglio. Sulle altre verdure non posso dirti molto, ma so che l'aglio non fa molto bene al gruppo 0, sarebbe da evitare.
Buona serata,
V.

Marilena ha detto...

Grazie V.,
è vero viene molto bene anche come lo fai tu,
per quanto riguarda l'aglio nei libri del dott. D'Adamo risulta neutrale per il gruppo 0 e B e benefico per A e AB. Tu ti riferisci a qualcosa detto dal dott. Mozzi? Non ho proprio presente questa controindicazione generale, anzi ero convinta che, fatte salve le eventuali intolleranze individuali, fosse bene consumarlo.
Puoi confermarmi se hai sentito questa controindicazione dal dott. Mozzi?
Grazie e ciao.
Marilena

Anonimo ha detto...

A proposito dell'aglio, il dott. Mozzi consiglia di usarne poco (a chi è del gruppo 0), forse per un fatto di scarsa digeribilità, non so se sia una controindicazione vera e propria; comunque, se non si hanno problemi particolari si potrà usare ogni tanto... Nelle ricette del libro (non so se ne possiedi una copia) non mi pare ci sia molto uso dell'aglio, forse ricordo male però. Scusa se ho risposto un po' in ritardo!
Ciao
Vera

Marilena ha detto...

Ciao Vera, altrochè se possiedo il libro di Ester Mozzi...ne ho comprato più copie per me e da regalare, come scrivo nella pagina Dott. Mozzi.

Non penso che faccia testo il fatto che non ci sia aglio nelle ricette del libro, in fondo escludendo i dolci e le paste, le pietanze in cui avrebbe potuto metterlo sono più o meno 7 più 5 salse...

Vorrei chiederglielo espressamente.
Conosco una persona che è gravemente allergica all'aglio,
ma in generale ho sempre letto e sentito solo di aspetti positivi riguardo all'aglio: è un'antitumorale, combatte l'ipertensione, riduce il colesterolo, potenzia le difese immunitarie...

Una delle ragioni per cui viene evitato di solito è la paura di aver l'alito cattivo.

Ovviamente ognuno ha le sue esigenze e conoscenze e la cosa più naturale è che cucini e mangi di conseguenza.

Ciao e grazie ancora per questo dubbio così stimolante...

Marilena

Posta un commento

CHE NE PENSI? VUOI DIRMELO? (Lascio la possibilità di inviare tecnicamente commenti anonimi ma da ora in poi cancellerò quelli privi di firma.)